Bormio 360
Bormio
Tappa 3

Sentiero del Conte

Arnoga - Malga San Colombano

KM
19 Km
  • boscoBosco

Tappa piuttosto lunga indicata a persone abbastanza allenate. Attraversa il bosco del Conte da cui prende il nome, che si trova di fronte all’abitato di San Carlo.


In passato questo bosco, di proprietà della nobile famiglia Alberti, forniva legna da ardere e da opera, ma anche torba e carbone. La tappa oltrepassa anche due caratteristiche valli della Valdidentro: la Val Cardonè e la Val Lia, per poi circumnavigare il dosso le Pone, costeggiare le piste da sci di Valdidentro fino a raggiungere la Malga San Colombano.

Dettagli


Tappa di media lunghezza ma molto appagante, con una ricca varietà di panorami ed ambienti. Si inizia con un fresco tratto pianeggiante, per poi scendere lungo la strada che porta in Val Verva e risalire fino al maggengo Verva Bassa. Da qui il tracciato si stacca dalla strada ed attraversa il Rio Verva lungo il sentiero N289 addentrandosi nel Bosco del Conte. Arrivati in Val Cardonè si prosegue sulla viabilità che vi porterà all’Alpe Boron, dove è possibile rifocillarsi ed anche soggiornarvi. Il tracciato prosegue lungo la viabilità per Alpe Prei per poi circumnavigare il Dosso le Pone e giungere all’Alpe le Pone, punto panoramico sulla Valdidentro. Un ultimo sforzo, e proseguendo lungo il sentiero N209 si giunge alla sommità delle piste del comprensorio di Valdidentro, e da lì seguendo l’evidente tracciato si termina alla panoramica Malga San Colombano.

Dalla Malga a scendere fino al Forte di Oga dove è possibile avere l’auto ed il trasporto pubblico estivo richiede 1:20 ore di cammino.

Info tecniche

Bussola
  • Difficoltà: Medio
  • Distanza: 19,60 Km
  • Durata trekking: 5:50 h
  • Quota max: 2259 m
  • Quota min: 1852 m
  • Dislivello salita: 835 m
  • Dislivello discesa: 478 m
  • Pend. max. salita: 25%
  • Pend. max. discesa: 20%
  • Percorribilità: Giugno - Novembre

Dettagli


Tappa di media lunghezza e completa con sali e scendi, strade sterrate single track, circondati da boschi e prati. Si inizia su un tratto pianeggiante su single track per poi continuare su una salita su strada sterrata che porta a Verva Bassa. Da qui si svolta a sinistra su single track immerso nello spettacolare Bosco del Conte. Arrivati in Val Cardonè si prosegue sulla viabilità che vi porterà all’Alpe Boron, dove è possibile rifocillarsi, caricare la E-Bike ed anche soggiornarvi. Qui la vista sulla Cima Piazzi è meravigliosa. Si continua svoltando a destra su ripida salita (tratto impegnativo) che porta all’Alpe Prei per poi circumnavigare lungo un single track il Dosso Le Pone e giungere all’Alpe le Pone, punto panoramico sulla Valdidentro e da lì seguendo l’evidente tracciato si termina alla panoramica Malga San Colombano, dove è possibile gustare i piatti tradizionali.

Punti di ricarica: Presso Alpe Boron e Malga San Colombano.

Info tecniche

Bussola
  • Difficoltà: Medio
  • Distanza: 19,60 Km
  • Quota max: 2259 m
  • Quota min: 1852 m
  • Dislivello salita: 835 m
  • Dislivello discesa: 478 m
  • Pend. max. salita: 25%
  • Pend. max. discesa: 20%
  • Percorribilità: Giugno - Novembre
  • Consumo batteria: Alto

Scopri anche altre tappe

1
KM
11,8 Km

Sentiero dell'acqua

Pravasivo - Torri di Fraele

Scopri la tappa
2
KM
12 Km

Sentiero Decauville

Torri di Fraele - Arnoga

Scopri la tappa
3
KM
17 Km

Sentiero delle Malghe

Malga San Colombano - Alpe Zandilla

Scopri la tappa
4
KM
18 Km

Sentiero dei Minerali

Alpe Zandilla - Palazzetto dello sport Sondalo

Scopri la tappa
5
KM
9 Km

Sentiero de li strìa

Palazzetto dello sport Sondalo - Fontanaccia

Scopri la tappa
6
KM
12,7 Km

Sentiero dei Rododendri

Fontanaccia - Malga dell'Alpe

Scopri la tappa
7
KM
13 Km

Sentiero dei Ghiacci

Malga dell'Alpe - Forni

Scopri la tappa
8
KM
21 Km

Sentiero Confinale

Forni - Fantelle

Scopri la tappa
9
KM
8,5 Km

Sentiero dei Maghét

Fantelle - Pravasivo

Scopri la tappa
Indietro
Avanti
img1

Un’avventura
per tutti,
vivila nel modo
giusto.

trekking

Con i suoi 140 km e i 6.000 m di dislivello complessivo, Bormio 360 è uno dei migliori itinerari a livello Europeo. Richiede sicuramente un livello sufficiente di preparazione fisica, buona agilità ed esperienza. Si consiglia l’accompagnamento di una guida MTB esperta o un accompagnatore di media montagna.

1

Segui sempre i sentieri tracciati Bormio 360.

Percorri solo sentieri autorizzati e rispetta i divieti.

Motivo

2

Proteggi la natura, non inquinare.

Non spaventare mai gli animali, non lasciare rifiuti ed evita brusche frenate (erosione del suolo).

3

Fai attenzione ad abbigliamento e attrezzatura.

Controlla la tua attrezzatura e usa sempre casco e guanti.

arrow
arrow

4

In montagna siamo tutti amici.

Dai sempre la precedenza a pedoni ed escursionisti, avvisa della tua presenza in anticipo, adegua la tua velocità alle diverse situazioni e non oltrepassare i tuoi limiti.

5

Conosci te stesso, rispetta i tuoi limiti.

Pianifica le tue escursioni in anticipo. Una Guida MTB o un accompagnatore di media montagna sono sempre consigliati!

img2

Enti e istituzioni partner

img
img
img
img
img
Indietro
Avanti